Tempo di quarantena: così nasce il nostro blog

PRENDIAMO IL BUONO

La quarantena ci ha imposto il bene che più ci mancava: il tempo. Mentre il pianeta prende una boccata d’aria, chi ha la salute si reinventa in quattro mura. 

Io e Simone siamo genitori da 5 mesi e siamo appena rientrati da un viaggio alle Maldive, facciamo in tempo a fare un pranzo domenicale con i nonni per raccontare la nostra avventura e inizia l’isolamento. Lunedì 9 Marzo. 

LA NOSTRA QUARANTENA TRA ROUTINE E OPPORTUNITA’

Ogni sera alle 18 seguiamo il bollettino. Ogni mattina andiamo nel terrazzo condominiale a fare una passeggiata con il passeggino, Simone si allena e io leggo. Ci concediamo almeno 5 minuti al giorno abbracciati. Il resto del tempo? Elio saprebbe riempire ogni minuto ma abbiamo capito subito che questa opportunità di tempo andava colta al volo. 

Mentre allatto, scrivo. Mentre culla Elio, Simone studia WordPress. Mentre Elio dorme, facciamo un corso online. 

Quando sentiamo cantare, usciamo in balcone a ballare. Con un bambino si canta e si balla senza vergogna. Ed è proprio dopo il primo ballo in balcone sulle note della chitarra della nostra vicina di fronte ad un pubblico di sorrisi e sguardi complici che prendiamo una decisione

IL FRUTTO DELLA NOSTRA QUARANTENA

In un momento di grande fragilità in cui ognuno di noi si sente con la pelle scoperta, la potenza di quel momento di umanità condivisa si trasforma in energia propositiva per avviare quello che fino a qualche settimana fa era solo un sogno. Il tempo imposto dalla quarantena può portare dei frutti.

Provenzanoci esiste e non è più solo la fusione dei nostri cognomi.

E’ arrivato il momento di condividere le nostre avventure in viaggio. Provenzanoci è il nostro pranzo della domenica con voi.

UN PRANZO INSIEME: IL NOSTRO BLOG

Questo sarà il luogo in cui racconteremo i nostri viaggi, condivideremo dubbi e consigli, di viaggio e di vita. Vogliamo immaginare questo blog come un grande casale in campagna in cui si gioca, si cucina, ci si racconta. Giovani famiglie composte da una, due, tre, … persone: vi invitiamo a mettervi seduti intorno al grande tavolo sul prato del nostro casale immaginario. Siete i nostri ospiti.

Cosa vorreste sapere per iniziare? Qui trovate il primo articolo sul nostro viaggio in Colombia. Per iniziare a conoscerci date un’occhiata alle foto di tre viaggi molto diversi tra loro: ColombiaIndia Maldive.

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email

articoli più letti