Sicilia on the road: seconda tappa

Dopo Taormina, la seconda tappa del nostro viaggio on the road in Sicilia è la favolosa Catania. Decidiamo di parcheggiare la macchina e girare a piedi la città.

L’ATMOSFERA DELLA CITTA’

catania

Catania ci accoglie col suo stile barocco, il caos dei mercati nelle viette e la calma delle persone intente a far colazione nei bar. Di solito il nostro primo approccio ad una città che non conosciamo è perderci tra le sue vie per prendere confidenza e immergerci nella sua atmosfera. E così facciamo: metto la mappa nella borsa di Vitto e dopo aver lasciato le valige nel nostro grazioso appartamento ci incamminiamo alla ricerca di un posto in cui mangiare. Scelgo come al solito il piatto più buono: calamarata con scampi, calamari e pomodori secchi. Questo piatto si guadagna addirittura una stella sul nostro quadernino. 

terrazza-catania

Il piccolo appartamento che ci ospita, ha una terrazza che affaccia sui tetti catanesi, perfetta per programmare il giorno successivo di fronte ad una birra. Ci prendiamo gusto e una sera decidiamo di restarci fino a notte inoltrata.

Al risveglio iniziamo con una brioche con granita al pistacchio al famoso bar Savia. Questo bar sembra inflazionato ma ne vale la pena: la colazione con brioche e granita è il miglior inizio a Catania anche per chi non ama le granite: la versione siciliana vi farà ricredere. 

L’ANIMA DELLA CITTA’

mercato-storico-catania

Dimenticatevi di dover aspettare il venerdì per il banco del pesce fresco: a Catania ogni giorno nel mercato storico c’è una quantità di pesce appena pescato che non avevamo mai visto prima. Questo mercato è la vera anima della città. Una volta arrivati in zona lo abbiamo trovato grazie alle grida dei pescatori. Il mercato è un mix di odori, colori, caos e rituali quotidiani. I pesci sui banchi sono così freschi che ancora si muovono, rimaniamo a goderci questa caotica quotidianità per tutta la mattina. Siamo rimasti affascinati dalla dedizione e dalla cura dei venditori appartenenti a ogni generazione. A fine giornata i banchi vengono smontati da braccia stanche e vigorose e ogni gesto ci fa capire che c’è una tradizione fatta di pazienza e sacrificio.

SUL SET DI UN VIDEO MUSICALE

palazzo-biscari

E’ il turno di perdersi nella parte vecchia di Catania, provo un’app per scoprire le curiosità intorno a noi. Decido di portare Vitto a Palazzo Biscari e la stupisco facendole vedere il video “Violet Hill” dei Coldplay. Siamo proprio in quel cortile suggestivo in cui hanno girato il video e non c’è nessun altro oltre a noi. 

UNA SERA A CATANIA

Trascorriamo l’ultima sera nella zona di via di Santa Filomena, dove il susseguirsi dei graziosi locali della zona lasciano l’imbarazzo della scelta. Individuiamo un piccolo locale tranquillo e pieno di lucine: il posto perfetto per scrivere il nostro diario di viaggio e rivivere i momenti della giornata. 

vitto-diario

Domani la nostra macchina è pronta a ripartire, destinazione Siracusaqui il nostro articolo.

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on email

articoli più letti